Articolo

Slow News. Buona informazione, n. 2

Categorie: Numeri di Slow News

6 anni, rapito, schiavo
William oggi ha 35 anni e frequenta l’Arizona State University: un po’ in ritardo con gli studi, ma contando che aveva 6 anni quando fu rapito e ridotto in schiavitù in Sudan i conti tornano. Sì, perché gli schiavi esistono ancora. E i rapimenti non servono solo a chiedere riscatti. Ma hanno senz’altro una loro economia. (Il punto: per orientarsi fra le diverse voci sul caso Vanessa e Greta: 1, 2, 3, 4, 5 – E la denuncia sulla campagna stampa contro le ragazze).

Amara Sanità
Finché non hai bisogno di una sanità che funzioni, non ti rendi conto di quanto sia importante. A volte, però, basta leggere qualcosa. Come il racconto drammatico e commovente di una madre e di un padre. Contiene il loro amore, la loro rabbia, la storia del figlioletto Sirio. E fa male.

Vincere Cannes a 25 anni
E chiamarsi Xavier Dolan (nota: a un lettore di Indiewire però l’intervista non è piaciuta. E non leggerà mai più Indieweire. Noi sì).

Bonus track: Enzo Baldoni, 10 anni dopo.

Questo contenuto è stato reso pubblico e fruibile a tutti il 6 novembre 2017. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi abbonarti al nostro servizio per ricevere bisettimanalmente la newsletter Slow News clicca qui.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>