Articolo

Il tempo per leggere solo il meglio

Categorie: Filosofia Slow News

Slow News - tempo di leggere solo il meglio

«Today I can afford to read only the best, regardless of where it is published», scriveva Ben Thompson il 17 marzo 2014, sotto all’immagine che vedi qui sopra. È passato un anno e mezzo – un lasso temporale che sul web si misura in termini di frazione di era geologica – ed è sempre più vero.

Perché leggere è una questione di tempo a disposizione.

«Non ho tempo». «Ho perso tempo». Quante volte lo pensi, nelle tue giornate?

Be’, noi sappiamo molto bene che il tuo tempo vale. E sappiamo quanto tempo si perde, oggi. Dietro a un flusso di Facebook, gestendo la comunicazione via mail, navigando fra pensieri scoordinati e ininterrotti condivisi dai nostri “contatti”. Sui programmi di messaggistica, su Twitter, su altri social network. Si costruisce, certo: si costruisce la propria rete sociale. Ma tanto Sono momenti che non tornano indietro, così come non ritorna indietro il tempo che hai speso a cliccare (generando valore per terzi) e a leggere.

E, giustamente, quel tempo tu lo vuoi far fruttare al meglio, perché se poi ti guardi alle spalle, i minuti persi diventano ore, magari giorni. E quando accumoli ore, giorni persi, be’, la sensazione non è bella.

Slow News è la nostra guida per non perdere tempo. Se scegli Slow News, scegli di mettere il tuo tempo al sicuro e di poter navigare cliccando su pochi link che abbiamo scelto per te, che garantiamo per te.

E se non ti piace quel che scegliamo? Se ti delude? Be’, puoi provarci e disdire il mese dopo (e ricevere anche il rimborso di quel che avevi versato, se ce lo chiedi). Scommettiamo che non sarà tempo perso.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>