Articolo

Slow News fa 150 al Crocodile Club

Strasbourg_10_rue_de_l'Outre

E fu così che Brexit fu. Ma noi, su Slow News 150, non ti parliamo di Brexit. O meglio, non lo facciamo come lo stanno facendo tutti.
Lo facciamo portandoti dentro al ristorante «Crocodile» di Strasburgo, sulla bocca di Altiero Spinelli, lo facciamo portandoti nelle miniere del Belgio, dove alla fine degli anni Quaranta si parlava tanto italiano, e lo facciamo con calma e prudenza, come spiega un quinto di Slow News.

Il traguardo del 150esimo numero è un traguardo importante. Un traguardo possibile grazie ai nostri abbonati, che nel numero 150 troveranno il Verification Handbook tradotto in italiano da un quinto di Slow News grazie proprio ai nostri fedeli abbonati che hanno sostenuto l’iniziativa.
Non è cosa da poco. Un nuovo giornalismo è possibile e corre verso un “nuovo” modo di leggere e di informarsi, lento e ragionato, attento ai fatti e per questo pretendente qualità.

Slow News lo facciamo da 150 numeri su abbonamento e portiamo il meglio del giornalismo nella tua casella di posta due volte alla settimana: se non sei ancora dei nostri allora provaci. Siamo certi che non te ne pentirai.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>