Precedente

I codici etici (parte prima)

Un signore che si chiama Ben Thompson ha una pagina sul web in cui spiega chi è. Cosa ha fatto e cosa fa. Cosa vende. E qual è il suo approccio etico a quel che fa adesso. Su quella pagina – che propongo in tutti i miei interventi di formazione come esempio a cui tendere per la progettazione di una pagina «di cortesia» su un sito – Thompson, fra le altre cose dichiara: «Il mio obiettivo è di essere un analista veramente indipendente, una missione che è qualcosa di più di non essere un dipendente». «Non sono pagato da nessuna […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>