Dentro la società interconnessa

Se c’è un testo italiano che dovremmo adottare come guida per il mondo di Wolf, quel testo, probabilmente, è Dentro la società interconnessa di Piero Dominici. È un testo talmente denso e importante che risulta davvero difficile offrirne il consueto riassunto e la lista dei punti che possiamo applicare da subito. Alcuni passi possono guidarci alla comprensione del ruolo fondamentale che può avere un testo simile. «Il grande equivoco è quello di continuare a pensare che, per questa civiltà ipertecnologica e iperconnessa, dove (apparentemente) c’è sempre meno spazio per l’Umano, l’imprevedibilità e l’errore, servano solo figure molto preparate a “saper fare”, a […]
Questo contenuto è riservato ai membri della comunità di Slow News.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>