Gli abbonamenti

Mio nonno materno, da cui ho preso il vizio della lettura, per anni è stato abbonato al Club degli Editori: ogni mese gli arrivavano due libri scelti da loro, che lui leggeva senza neanche porsi il problema di non averli scelti lui. Aveva scelto il Club degli Editori e tanto bastava. Il Club degli Editori esiste ancora e per anni è stato uno dei pochi esempi italiani di abbonamento sulla fiducia, una modalità di acquisto che è stata riesumata dalle “scatole a sorpresa”, come per esempio Hoppipolla: ti abboni e ogni mese arriva “una scatola di prodotti appositamente selezionati per […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>