Successivo

Google è stato davvero cattivo?

Google è grande grosso e cattivo, o almeno è quel che pensa la Commissione europea. Alla base della mega multa di quasi due miliardi e mezzo di euro ci sono comportamenti illegali, che hanno impedito alla concorrenza di accedere al mercato della pubblicità e ai comparatori di prezzo, sistematicamente taroccati a favore dei prodotti e servizi di Google. In più sarebbero stati penalizzati anche i consumatori, cui è stato impedito il pieno accesso all’innovazione nei settori monopolizzati da Big G. Sarà andata davvero così? Secondo Ben Thompson si tratta di una multa a tesi: la Commissione salta direttamente alle conclusioni, […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>