Il battito sociale

Dopo la guerra di posizione fra un’ampia fetta del mondo giornalistico e Facebook c’è grossa confusione rispetto a quello che sta succedendo sulla piattaforma di Mark Zuckerberg (che possiede, va ricordato alla nausea, anche Instagram, WhatsApp e Messenger). Una confusione che si ritrova anche dentro la bolla di conversazione dei professionisti. «Facebook ha chiuso tutto», si dice. Sì, ma ha chiuso cosa esattamente? Nella sezione per sviluppatori si possono trovare alcune informazioni in merito, così come se ne ottengono frequentando i gruppi di conversazione delle varie startup che hanno costruito ampi pezzi (se non l’interezza) del proprio lavoro sul codice di Facebook. […]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>