Il turbante del facilitatore

Nell’estate del 2018 ho iniziato la collaborazione, come consulente, nell’ambito di progetto di moda-tessile dell’Ambasciata della Repubblica del Benin a Roma. L’esigenza era quella di essere messi in contatto con aziende italiane per proporre loro l’acquisto e la distribuzione di un prodotto della tradizione tessile beninese, un turbante da donna. La consulenza, di fatto, mi richiedeva di lavorare come facilitatore. Mi si richiedeva, cioè, di mettere in contatto realtà apparentemente lontane, di creare e mantenere un canale di comunicazione tra queste due parti in maniera chiara ed efficace. Creare partnership con aziende provenienti da culture diverse non è un mestiere facile […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>