La vera sostituzione etnica: la tratta

Categorie: Slow journalism

«Ricorderanno che siamo stati venduti ma non che siamo stati forti. Ricorderanno che siamo stati comprati ma non che siamo stati coraggiosi» [William Prescott, ex-schiavo, 1937]. Gli europei cominciarono ad esplorare l’Africa occidentale continuativamente a partire solo dalla seconda metà del XIV secolo. Sin da subito i mercanti portoghesi schiavizzarono le popolazioni africane, prima ancora che Cristoforo Colombo scoprisse l’America nell’ottobre del 1492. La tratta ebbe inizio di lì a poco: l’Europa voleva prendersi la leadership del mondo intero con l’ardore della tecnologia, il cinismo del concetto di «civilizzazione» e la violenza della schiavitù. L’immensa terra africana, oggi considerata la […]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>