L'anno che veniva. Com'era stato raccontato il 2016 e come è stato in realtà

Per valutare la bontà di una serie di previsioni – di una è inutile: non rappresenterebbe un campione sufficientemente significativo – bisognerebbe fare una cosa che non ho mai visto fare. Cioè: prendere quelle dell’anno precedente e vedere se si sono realizzate (o se, paradossalmente, sarebbero buone anche per quest’anno). Visto che non l’ho mai visto fare, ho pensato di farlo io. E mica con cose da ridere, con l’oroscopo di Paolo Fox o altre amenità. Ho utilizzato le previsioni del Niemanlab per il 2016. Il Niemanlab, ogni anno, chiede a «some of the smartest people in journalism and digital media what […]
Abbonati a Wolf!
Scopri tutto il nostro archivio.
Se hai già sottoscritto l'abbonamento, fai log in.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>