Lo Zimbabwe di trote e foreste

L’esperienza di confine a Machipanda/Forbes, dove si trova la frontiera Zimbabwe-Mozambico che da Mutare porta a Manica, aveva lasciato il segno su tutti e tre. Joy e Luis scherzavano ma in auto regnava un certo nervosismo: decidemmo di tornare verso Mutare, di comprare qualche birra e ragionare su quello che avremmo voluto fare nel pomeriggio. Ci fermammo in un bar di fianco a una pompa di benzina, un locale buio e spoglio con un tavolo da biliardo al centro della sala principale, alle cui spalle c’era un logoro bar di vetro e acciaio. Vista dall’esterno poteva sembrare una farmacia ma […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Flow. or Raccontare tutto, ma proprio tutto, con gli Scarabocchi di Maicol&Mirco (+ 3 mesi di Flow).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>