Micropagamenti: una soluzione per il giornalismo e per i contenuti-commodity?

Quando Blendle ha ricevuto il primo finanziamento dal New York Times la sensazione generale è che ci fosse, finalmente, almeno una piattaforma in grado di fare davvero il bene dei giornali. Riassumiamo per chi non sapesse: Blendle è una specie di edicola digitale. Se tu hai un giornale puoi contattarli e mettere i tuoi pezzi dentro la piattaforma. I lettori possono decidere di comprare il singolo pezzo. Una parte della transazione va a Blendle, il grosso va all’editore. Sulla carta (o meglio, sul digitale. Ok, ok, perdona la battutaccia), la quadratura del cerchio. A febbraio del 2019 sono stato, insieme alla […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>