Il paradosso del lettore (e di Wolf)

Se la traduco conservazione o mantenimento, ci sembra subito un concetto brutto, abituati come siamo a parlare di progresso e novità. Ma la retention è esattamente questo: mantenere gli abbonati, conservare la propria squadra di lavoratori e via dicendo. Suona meglio, retention, perché la svuotiamo di deteriorità, non capendola bene. Questo per dire, come al solito, degli anglicisimi e per parlare della retention degli abbonati a Wolf rispetto a chi aveva sostenuto il crowdfunding il primo anno. Fra i soli abbonati annuali, 51, siamo ad un tasso di rinnovo intorno al 50% – con alcune persone in fase di riflessione, diciamo così. Fra chi ha rinnovato, […]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>