Sacre scritture digitali

Stiamo tornando nel Medioevo, quando si riteneva l’uomo incapace di valutare cosa era vero e cosa era giusto. Si affidava tutto agli dei, e la giustizia non era di quel mondo perché l’uomo era corrompibile. Poi quella fiducia medievale negli spiriti celesti cessò, perché arrivò la scienza, la fede nell’uomo e, onnipresente, il mercato. Anche l’attuale sistema capitalistico, composto da banche e Stati, ci è imposto come se fosse un ordine naturale. In realtà è solo un modello immaginario e intersoggettivo, che coinvolge miliardi di persone. Per cambiarlo occorre che la maggioranza inizi a credere in un altro sistema e […]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>