Precedente

Vorrei cantare come Fabio Rovazzi

Questa è una storia che va avanti e indietro nel tempo, ma non più indietro degli anni 2000. È una storia che inizia in maniera personale ed è anche una storia crossmediale che comincia con una canzone che molto probabilmente hai sentito nominare (e che presta un pezzo di titolo a questo pezzo): mi spiace di parlar così tanto di cose che ho fatto ma vedrai, se avrai la pazienza di seguirmi in questo viaggio nella memoria, che è tutto funzionale al tema di questo numero di Wolf. Nel 2005 Simone Cristicchi scrisse un tormentone che si intitolava «Vorrei cantare come […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Wolf.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>