fbpx

EP2 – Mission to Zim

Era il 21 novembre 2017 quando il 93enne presidente dello Zimbabwe Robert Gabriel Mugabe veniva detronizzato – formalmente si è dimesso – concludendo rovinosamente i suoi 37 anni al potere. Pochi giorni prima, il 14 novembre, l’esercito lo aveva messo sotto custodia nella State House di Harare in compagnia della moglie Grace Marufu, di 41 anni più giovane e assetata di potere. Dello stesso potere che era, apparentemente, saldamente nelle mani del marito.

Grace Ntombizodwa Marufu è nata nel 1965 in Sud Africa a Benoni, la città dei laghi, dove è nata anche Charlize Theron (1975) e dove Charlene di Monaco, moglie del principe Alberto, ha frequentato la scuola. Nel 1970 la famiglia Marufu si è trasferita nell’allora Rhodesia, oggi Zimbabwe, e negli anni Ottanta ha iniziato a lavorare come segretaria presso gli uffici della presidenza, ad Harare, divenendo in breve l’amante dell’allora primo ministro Robert Mugabe, già sposato in prime nozze con Sally Hafron. L’allora first lady, morta prematuramente di cancro nel 1992, fu rimpiazzata proprio da Grace, che tuttavia aveva già dato alla luce una prima figlia dal suo amore clandestino: Bona, nata nel 1988. Il giorno delle nozze, Mugabe era già presidente ed era stato appena riconfermato, fu celebrato in una cerimonia sfarzosa e cattolica nel 1996 ma i due vivevano assieme già da anni: divenuta ufficialmente la signora Mugabe Grace mutò considerevolmente atteggiamento.

@ Wikimedia Commons

Una mutazione profonda, che ha portato in breve il popolo dello Zimbabwe a soprannominarla con nomignoli poco simpatici e piuttosto emblematici: dis-Grace, Gucci Grace ed altri ancora, nomignoli che non solo descrivevano l’antipatia popolare per il personaggio della first lady ma anche la brama di denaro, di potere e di lusso della signora Mugabe: nel 2014…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp