Numero

Putinomics

Masha&Orso motivo principale di tutti i mali del mondo? Andiamoci piano: di Vladimir Putin possiamo pensare il peggio ma anche il peggio ha bisogno di una base minima di credibilità. Nella consueta selezione editoriale oggi vogliamo provare a andare a fondo laddove tutti, almeno in occidente, navigano a vista e in superficie: i difficili rapporti con la Russia di Putin.

Andiamo in Nigeria, dove il tema sesso è ancora un taboo che qualcuno sta provando a rompere con l’educazione, e parliamo di Roma con due contenuti, uno su Pasolini ma non pasoliniano e uno sulla resistenza, sull’accoglienza, su quello che è ancora un piccolo barlume di civiltà nell’Urbe: Baobab. E concludiamo con una piccola avventura nel nostro archivio: della blackmirrorizzazione della Cina, o almeno dei suoi tentativi, avevamo già parlato su questi schermi. Oggi è un buon giorno per parlare dello stesso fenomeno in Venezuela, mutuato (c’è bisogno di dirlo?) proprio da Pechino.

A cura di

Categorie: Numeri di Slow News

Putinomics

Sesso e maturità Una società matura, o meglio la società moderna, non può scandalizzarsi a parlare di sesso in adolescenza. È un dibattito che in Nigeria sta prendendo molto corpo, dopo la tragica morte di una giovane ragazza che cercava di mettere fine a una gravidanza indesiderata, e che da noi è invece completamente ignorato: non bastano serie tv come “Baby” per aprire un dibattito pubblico serio, serve educazione, franchezza e voglia di spogliarsi dei precetti culturali che ci schiavizzano da sempre. Il rischio, nel continuare a non farlo, è quello di parlare con una 16enne che “non so proprio […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Flow. or Raccontare tutto, ma proprio tutto, con gli Scarabocchi di Maicol&Mirco (+ 3 mesi di Flow).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>