Numero

Slow News. 350 – Marocco, dalla piazza al digitale.

Marocco, dalla piazza al digitale

La sera di mercoledì 16 maggio 2018 è iniziato il mese di Ramadan dell’anno dell’Islam 1439, un periodo di festa e di sacrificio per i fedeli musulmani che quest’anno in Marocco è reso ancor più difficile dai rincari dei prezzi nei mercati e nei supermercati. E dal boicottaggio. Verso la metà di aprile infatti sui social network più in voga in Marocco, Facebook, WhatsApp e in misura molto minore Twitter, è partita una campagna volta a promuovere un boicottaggio di alcuni prodotti di larghissimo consumo come il carburante dei distributori Afriquia, le acque minerali Sidi Ali e i latticini di […]
Abbonati a Flow.!
Scopri tutto il nostro archivio.
Se hai già sottoscritto l'abbonamento, fai log in.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>