Numero

Wolf. 109

A cura di

Facebook vuole tutto sul web, Google vuole te

Niente paura, lo scenario non è (ancora) apocalittico come potresti immaginare dal titolo. Se lo fosse, se lo descrivessi così, avremmo perso, improvvisamente, quell’approccio laico che deve restare il nostro «faro». Semplicemente, il titolo è un sunto di quello che si sta osservando dal punto di vista delle grandi manovre che interessano i due colossi, Facebook e Google. Google ha presentato, nel suo keynote, una serie di prodotti. Facebook ha lanciato – per adesso non è disponibile in Italia – il suo servizio per far concorrenza a realtà come Craiglist o eBay. Entrambe le mosse raccontano molto di come si […]
Questo contenuto è riservato ai membri della comunità di Slow News.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>