Numero

Wolf. 344

Ognuno ha la rivoluzione che si merita. Ma La casa di carta ha una storia produttiva e di rinascita talmente interessante che non potevamo non occuparcene anche noi. Così, se per la parte di recensione mi sono affidato a quella pubblicata da Alice Cucchetti su Film Tv, tutto il resto è farina wolfica (con tanto di ritorno alle origini).

Categorie: Senza categoria

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>