fbpx

Slow Journalism Masterclass:
la seconda edizione

La prima edizione del corso è andata esaurita in 20 giorni: si sta svolgendo nel mese di giugno, e i primi feedback sono già molto incoraggianti: ne puoi leggere alcuni più in basso.

 

Così, abbiamo deciso di non fermarci.

Ecco quindi la seconda edizione del corso per imparare la filosofia, il metodo, le tecniche e gli strumenti dello Slow Journalism e sopravvivere alla morte del giornalismo tradizionale.

L'informazione sta cambiando, preparati.

Il giornalismo tradizionale è alle corde, ha perso la fiducia delle persone e le sue basi economiche stanno cedendo.
Ma non sta morendo la nostra professione, stiamo solo attraversando un cambiamento.


ll giornalista di oggi deve imparare a rallentare, mettendo al centro le persone anziché gli editori.
Solo così si diventa sostenibili, indipendenti e quindi autorevoli.


Per questo nasce Slow Journalism Masterclass.
L’unico corso ideato per guidarti verso il giornalismo del futuro.

Cosa dicono le persone che lo hanno già fatto?

il primo corso che ti prepara al giornalismo del futuro

la teoria, in pratica

Cos’è lo Slow Journalism? Perché è il giornalismo del futuro? Ma, soprattutto, come si fa?

renditi sostenibile

Quanto vale il tuo lavoro? Come puoi essere più efficiente? Come unire qualità a compensi adeguati?

costruisci una storia

Come si scrive una serie giornalistica? Come si intervistano i personaggi della storia? Come si imposta la narrazione?

impara a fare un pitch

Come si propone un articolo? Chi si contatta? Come si struttura la proposta di una serie giornalistica?

la struttura e le date del corso

Durata: 5 ore

Slow Journalism. Che cos’è e quale problema risolve?

Slow News. Che cos’è, come funziona e in quale modo applica la filosofia dello Slow Journalism?

Comunità, business model e sostenibilità. Cosa significa mettere al centro le persone?

Giornalismo seriale. Che cos’è una serie giornalistica? Di cosa necessita? Come si fa a “pensare seriale”?

Durata: 5 ore

Trovare una storia. Come ci si orienta nel mare di fonti, attualità e curiosità personali?

Storytelling e giornalismo. Come si rende una storia vera bella come un film? Come si unisce narrazione e rigore giornalistico?

Creare uno storyboard. Come si imposta la narrazione di fatti reali?

Visual storytelling. Come si utilizzano il multimediale e l’interattività per raccontare meglio?

Esercizio. Realizza il tuo storyboard con noi.

Durata: 4 ore

Coinvolgere i lettori. Chi è un consulettore e come ci si lavora insieme per scrivere una serie?

Attivare comunità latenti. Come si fa a trovare un pubblico e ad aggregarlo?

La comunità e i suoi membri. Perché non sono semplici clienti né lettori? Come si gestiscono?

Esercizio. Compila il Community Canva insieme a noi.

Durata: 5 ore

Preparare un’intervista. Quale deve essere il tuo obiettivo? Come si intervistano i protagonisti di una storia?

Condurre un’intervista. Come si legge il linguaggio non verbale? 

Lavorare su un’intervista. Come si trascrive e come si verifica un’intervista? 

Esercizio. Prepara, fai e produci un’intervista vera.

Durata: 4 ore

Il pitch. Chi si contatta per pubblicare un pezzo di Slow Journalism? Come?

Sostenibilità finanziaria. Come si può lavorare in modo remunerativo?

Produrre la serie. Come gestire scadenze e organizzazione del materiale?

Confezionare la serie. Editing, norme redazionali e rapporti con l’editor.

Esercizio finale. Proponici la tua serie giornalistica.

iscriviti ora!

Abbiamo già raggiunto il numero minimo di partecipanti.
Il corso si terrà regolarmente online il 13-14-17-21-23 luglio 2020. 

Se non potrai seguire in diretta le lezioni potrai vederle quando vuoi in modalità on demand.

Le iscrizioni sono aperte fino al 12 luglio 2020. Fino all’8 luglio c’è lo sconto-fiducia!

€165*

+ iva 22%

PRIMI 2 MODULI

  • Modulo introduttivo
  • Primi 2 moduli del corso
  • Le slide dei primi 2 moduli
  • 1 serie Slow News in PDF
  • 1 anno di Slow News
  • Possibilità di upgrade

€295*

+ iva 22%

rata unica

  • Modulo introduttivo
  • Corso integrale (5 moduli)
  • Tutte le slide
  • 2 serie Slow News in PDF
  • 1 anno di Slow News
  • Un pitch di una tua serie

€350*

+ iva 22%

due rate

  • Modulo introduttivo
  • Corso integrale (5 moduli)
  • Tutte le slide
  • 2 serie Slow News in PDF
  • 1 anno di Slow News
  • Un pitch di una tua serie
​​

* Prezzo da intendersi IVA esclusa.

Borsa di studio

ABBIAMO ASSEGNATO 5 BORSE DI STUDIO, 2 PER QUESTA EDIZIONE, 3 PER LA PRIMA

i docenti

Alberto Puliafito

direttore e co-fondatore slow news

Giornalista, regista e produttore. È un migrante digitale: lavora online dal 2004. È consulente per l’innovazione, la valorizzazione dei contenuti, la creazione di strategie complesse che integrano offline e online. Ha diretto un’importante testata digitale per molti anni ed è uno dei fondatori di Slow News.

Mafe De Baggis

consulente per la comunicazione

Lavora per liberare le energie delle aziende e delle persone usando le storie per mettere ordine nel loro modo di comunicare, di raccontarsi, di entrare in relazione con gli altri.

Clara Attene

giornalista e formatrice

Data journalist e formatrice. È stata Teaching Fellow per la Google News Initiative. Attualmente si occupa del coordinamento editoriale di Good Morning Italia.

Gabriele Cruciata

giornalista freelance

Giornalista freelance romano, classe 1994. Ha scritto anche per L’Espresso, IRPI, Die Zeit e Mediapart. Per Slow News ha scritto di Italia e di Centro Europa. Ha inventato il format del giornalismo seriale.

Andrea Coccia

co-fondatore slow news

Giornalista e scrittore, ha pubblicato I giorni più lunghi del Secolo breve (Ledizioni, 2019), Contro l’automobile (Eris Edizioni, 2020) ed è tra gli autori del documentrario Slow News. A documentary (Ik Produzioni, 2020). Ha lavorato nella redazione de Linkiesta (2013-2019) e de Il Post (2012).

Andrea Spinelli Barrile

CO-FONDATORE SLOW NEWS

Classe 1985. Napoletano di origine, brianzolo di nascita, romano d’adozione, universitario incompleto, giornalista freelance prima e infine co-fondatore di Slow News, da sempre appassionato di diritti umani e società, studia l’Africa e la racconta cercando di cambiarne la narrativa eurocentrica. Rugbyman, applica lo sport ovale alla vita di tutti i giorni.

Daniele Nalbone

giornalista

Ha iniziato come cronista locale per Liberazione per poi occuparsi di inchieste e reportage. Ha coordinato Today.it. Da consulente editoriale ha collaborato con diverse testate online, tra le quali Tpi.it. Ha pubblicato con Alberto Puliafito il libro “Slow Journalism. Chi ha ucciso il giornalismo” (ed. Fandango). Attualmente lavora per Micromega.

Elena La Marca

consulente slow news

Laureata in Lingue, Cultura e Letteratura Tedesca ed Inglese, ha vissuto per un anno ad Hannover e studiato in Erasmus ad Amburgo per sei mesi. È stata consulente di Slow News per la serie “Oltre il Muro” e fa parte della community delle lettrici e dei lettori di Slow News. 

Eleonora Ferracci

psicologa

Psicologa, laureata in Psicologia Applicata, Clinica e della Salute. In formazione come psicoterapeuta seguendo l’approccio di psicoterapia corporea dell’analisi bioenergetica. Attualmente si occupa di gestione dell’ansia, dello stress e di disturbi psicosomatici.

Un progetto ideato e prodotto da: