fbpx

Crediamo fortemente che uno dei punti di forza del giornalismo indipendente sia la sua possibilità di essere trasparente. Per questo Slow News non ha pubblicità al suo interno.

La nostra proprietà è la Slow News STP SRL, una società tra professionisti le cui quote sono ripartite fra Andrea Coccia (30%), Alessandro Diegoli (10%), Alberto Puliafito (30%), Andrea Spinelli Barrile (30%). Siamo tutti giornalisti e siamo anche piccoli imprenditori in Slow News. 

Le fonti di ricavo di Slow News STP SRL sono:

– la membership a Slow News (cioè i pagamenti di lettrici e lettori, che possono scegliere quanto pagare)
– gli abbonamenti a Wolf, che è la nostra pubblicazione dedicata al mondo del giornalismo, della comunicazione, del digitale (si trova su www.wolfmasterclass.com)
– la partecipazione a bandi (come per esempio il bando European Journalism COVID-19 Support Fund, che abbiamo vinto nel 2020)
– i sostegni a iniziative collaterali a quella principale (come per esempio gli Slow News Days, che per due anni hanno ricevuto il sostegno di Pagella Politica e della Google News Initiative). Il vincolo che poniamo quando riceviamo e accettiamo questo tipo di sostegno economico è la nostra assoluta libertà editoriale
– la vendita di corsi come ad esempio la Slow Journalism Masterclass o il corso in Slowfullness cui stiamo lavorando

Non eroghiamo alcun tipo di pubblicità sul nostro sito e nei nostri contenuti. 


La foto è di Bernard Hermant e l’originale la puoi trovare su Unsplash.

Ti piace Slow News?

iscriviti gratis alla newsletter

* campi obbligatori


Potrai cancellarti quando vorrai e la tua privacy è al sicuro. Per sapere come la tuteliamo visita il nostro sito.