Precedente

La guerra delle zanzare mutanti del Burkina Faso

In Burkina Faso, la malaria è un problema sul serio. Per tentare di sconfiggerla, la Fondazione Bill&Melinda Gates ha finanziato il progetto Target Malaria, che è anche un po’ italiano, e che si basa sulla liberazione di zanzare geneticamente modificate. Potenzialmente potrebbe essere una svolta, ma non tutti credono che sia una benedizione.

Categorie: Reportage

Il paludismo, conosciuto meglio come malaria, è la parassitosi più diffusa al mondo. È provocata da alcuni protozoi il cui vettore sono le zanzare femmine del genere Anopheles gambiae ed è diffuso in 91 paesi del mondo: secondo il rapporto del 2016 – l’ultimo con dati completi e verificati – stilato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sono 216 milioni i casi ogni anno nel mondo, un numero altissimo che comprende anche i 445.000 decessi, il 70% dei quali riguarda bambini di età inferiore ai 5 anni. Nel periodo tra il 2000 e il 2015, evidenzia l’OMS, il numero di morti […]
Questo contenuto è riservato agli abbonati di Flow. or Raccontare tutto, ma proprio tutto, con gli Scarabocchi di Maicol&Mirco (+ 3 mesi di Flow).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>