L’Italia è tra i paesi europei che producono più bici, ma le snobba

Secondo i dati Eurostat, l’Italia è il terzo paese europeo per produzione di biciclette dietro Portogallo e Romania. Ne produciamo 2,5 milioni all’anno (contro 2,6 e 2,7 dei primi due) e con un giro di affari enorme, sia di vendite che di indotto, come il cicloturismo, che nel 2022 è arrivato a 7,4 miliardi di euro di fatturato.

Eppure, nonostante questo primato, siamo tra i peggiori nelle classifiche della ciclabilità in Europa e abbiamo un ministro delle infrastrutture che a un certo punto ha addirittura lasciato intendere di voler distruggere il settore imponendo targhe e assicurazioni a tutti i ciclisti.

E intanto, mentre la politica non si accorge della miniera d’oro sopra la quale siamo seduti, la mobilità è ostaggio delle automobili, che scorrazzano, occupano le città, inquinano e uccidono.

 

Andrea Coccia
Andrea Coccia
10 mesi fa

News Flow

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa
Leggi tutte le News Flow
Slow News, via email
Lasciaci il tuo indirizzo e ricevi gratuitamente solo le parti di Slow News che ti interessano: