fbpx

Una femminista si ribella all’idea che esistano dei ruoli prestabiliti da una società patriarcale, per cui ai maschi spettano dei compiti e delle responsabilità, alle donne altre.

Episodi
05 - Esiste uno specifico femminile? Intervista a Antonella Lattanzi
15 Aprile 2018
Ad oltre sei mesi di distanza dai primi articoli sul caso Weinstein pubblicati sui giornali americani il tema ora sembra semplicemente scivolato via dall'agenda del giornalismo italiano, e l'effetto liberatorio e potenzialmente emancipante di tutto lo scandalo è finito per diventare un affare morale
04 - Tunisia, il futuro è donna
8 Luglio 2018
Dal 3 luglio 2018 il sindaco della capitale della Tunisia è, per la prima volta, una donna. E questo è un fatto assolutamente rivoluzionario: si chiama Souad Abderrahim, ha 53 anni ed è a capo di un'azienda farmaceutica.
03 - «Il femminismo? O è radicale o è capitalismo»: intervista a Jessa Crispin
16 Settembre 2018
«L'idea base del femminismo è migliorare la condizione delle donne in generale. Ma il problema di questa nuova ondata di femminismo è che la sua definizione di donna mi sembra un po' troppo stretta».
02 - La profilazione su base etnica
3 Marzo 2019
Gli esperti lo chiamano ethnic profiling, letteralmente profilazione etnica. Si tratta di pratiche di polizia attuabili nel corso di operazioni Stop-and-Search e che consentono controlli preventivi mirati a persone di etnie considerate “a rischio”, pur in assenza di un palese comportamento criminale.
01 - Il femminismo arabo: radicale, aperto e internazionale
17 Marzo 2019
A separare le attiviste britanniche da quelle egiziane c'è qualche migliaio di chilometri, ad accomunarle il desiderio di non essere più considerate come presenze invisibili e ingombranti all'interno della sfera pubblica.