Precedente Successivo

28 e 29 ottobre 1929

Questo è il terzo episodio della prima stagione della serie I giorni più lunghi del secolo breve, scritta da Andrea Coccia. La serie, suddivisa in tre stagioni, è la versione online del libro pubblicato da Ledizioni di Nicola Cavalli, che oltre a un amico e un abbonato, è anche un editore.

Se vuoi saperne di più sul libro puoi andare a curiosare sulla pagina Facebook dedicata, o sul sito dell’editore. Lo puoi comprare nella tua libreria di fiducia, cosa che come Slow News consigliamo sempre, ma puoi anche ordinarlo online su Amazon o Ibs.

«Ça avait débuté comme ça…», nella notte parigina, in un sottotetto al terzo piano di un palazzo anonimo al 98 di rue Lepic, a Montmartre, Louis Ferdinand Destouches rilegge febbrilmente un testo di una decina di pagine che ha buttato giù di getto qualche nottata prima, in gran segreto. È la notte del 28 ottobre del 1929 e sono ore che ci lavora. Ormai si sono fatte le cinque e lui legge quasi in silenzio, muovendo soltanto le labbra leggermente. Ha bisogno di sentirlo, quel testo, perché deve suonare, deve avere ritmo, deve essere perfetto. «Porca puttana… No cazzo, no… […]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi seguiti da un asterisco sono obbligatori.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>